Sanificazione

Soluzione di H2o alla giusta pressione e un principio attivo disinfettante in diluizione. Questa è la chimica fondamentale della nebulizzazione elettrostatica. Come suggerisce la parola stessa, la nebulizzazione è un processo in cui un liquido disinfettante sottoposto ad una certa pressione si scompone in piccolissime gocce, formando una “nuvola” elettrostatica. Quasi tutte le superfici hanno di natura una carica negativa, mentre la nuvola ha carica positiva e quindi cerca le superfici circostanti, come una “calamita”. Ogni goccia d’acqua contiene particelle di principio attivo disinfettante. Le particelle della nuvola “atterrano” sulle superfici e fanno il loro lavoro, ossidando le sostanze organiche presenti e quindi distruggendo virus e batteri. Ossidare, infatti, significa “bruciare” i microrganismi.  I pregi e i vantaggi della nebulizzazione elettrostatica con erogatore Victory sono piuttosto significativi per chi sia preoccupato degli effetti dei prodotti chimici sugli arredi, i telefoni, le apparecchiature, i computer, le attrezzature e i soprammobili:

  • La nuvola non cola
  • Non rimane in sospensione
  • Si può scegliere quanto inumidire le superfici, cambiando la misura dell’ugello di erogazione e valutando i diversi tempi di contatto tra superfici e la soluzione disinfettante
  • La nuvola consente di trattare una metratura superiore con una quantità inferiore di soluzione
  • La nuvola copre le superfici in modo uniforme
  • La soluzione disinfettante viene erogata più rapidamente
  • L’ambiente è utilizzabile dopo 60/120 minuti

Noi proponiamo la nebulizzazione elettrostatica in contesto civile, industriale, scolastico e commerciale.

Abbiamo scelto di usare come principio attivo in soluzione il PEROX, un disinfettante registrato come PMI (Presidio Medico Chirurgico) col numero 19.829, che ha funzione virucida, battericida, mico-battericida e fungicida. Il PEROX è perossido di idrogeno (la comune acqua ossigenata) a 50.000 ppm (parti per milione) ed è impiegato per la nebulizzazione all’1% in H2O, ai sensi della circolare 5443 del 22/2 del 2020 del ministero della salute.

 

 

loading
CONTINUA

Questo sito Web utilizza i cookie. Continuando a utilizzare questo sito Web, si presta il proprio consenso all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni sulle modalità di utilizzo e di gestione dei cookie, è possibile leggere l'informativa sui cookies.